Posts Tagged social network

Legge sulla diffamazione ed emendamenti anti Internet
La lunga crociata contro i quotidiani online. Vedremo mai la fine?

Montecitorio - credits: Umberto Battaglia

ANSO: non è solo l’ennesimo tentativo di imbavagliare la Rete ma il chiaro intento di strozzare i piccoli editori. E non si fanno audizioni in Commissione con gli esperti del settore.

Ci risiamo. A fasi alterne, o a governi alterni, viene fuori sempre un disegno di legge o un emendamento che cerca di intrappolare, vincolare, strozzare chi fa informazione online.
Ma non si cacciano i pesci grossi, che avrebbero pure la capacità finanziaria per pagare multe salatissime, e al contempo suonare la grancassa per evitare la galera. ANSO, l’associazione che in Italia rappresenta gli editori di informazione locale online, non ci sta.

Sono proprio i piccoli editori ad entrare nelle maglie della rete – con la erre minuscola -, insieme ai loro collaboratori giornalisti, gli stessi che danno notizie gratuite da leggere a milioni di utenti in giro per l’Italia e per il mondo (di italiani all’estero ce ne sono molti). Gli stessi che si stanno facendo strada faticosamente nel mercato e nelle istituzioni per chiedere tutela, equità di trattamento e difendere il pluralismo informativo.

E ora si torna a parlare di diffamazione a mezzo stampa (nome da cambiare visto che le rotative non vanno per la maggiore) con il disegno di legge che dovrebbe tornare in aula per l’approvazione nei prossimi giorni.

Senza scendere nel dettaglio, ANSO vorrebbe ragionare sull’idea di normare la diffamazione. Il condizionale è d’obbligo visto che due raccomandate inviate nei mesi scorsi alle Commissioni Cultura e Giustizia non hanno avuto risposta alcuna. Quindi, non hanno avuto un seguito con un’audizione per raccogliere opinioni, valutazioni ed esperienze di chi con Internet ci lavora e informa da almeno 15 anni. Abbiamo quindi ragione di credere che siano tutti superpreparati coloro che si accingono a votare su questo delicato argomento.

La posizione di ANSO è chiara: la diffamazione va normata, ma non con una legge apposita per alcuni media. La diffamazione è diffamazione. Qui invece ci si concentra sul mezzo con il quale avviene, non sull’atto in sé. E poi si distingue la diffamazione online tra quella di serie A e di serie B a seconda dei canali presi ad esempio, indicando come cattivi quelli “aventi natura editoriale”. Ma che ragionamento è? Continua a leggere »

, , , , , ,

Nessun commento

Internet e social network, una guida (non solo) per genitori e insegnanti

Si chiama “Sicuri in Rete” il nuovo libro dedicato all’utilizzo consapevole di Internet e dei social network per genitori e insegnanti. Una guida che coglie sotto diversi aspetti vantaggi e pericoli che la rete presenta, ma senza allarmismi.
Il volume è stato presentato lo scorso 2 marzo a Sanremo, città alla quale appartengono i due autori del libro: Laura Bissolotti, psicologa e psicoterapeuta in formazione, e Mauro Ozenda esperto e formatore nel settore informatico.

ANSO, che sostiene e supporta l’informazione per il corretto uso degli strumenti che Internet mette a disposizione, ha appoggiato il progetto editoriale e all’evento di presentazione è intervenuto Nicola Amelio:”L’utilità e l’importanza della divulgazione in merito alla sicurezza in Rete sono indiscusse e innovativa è la proposta fatta dagli autori di affrontare temi diversi coniugando aspetto tecnologico e informatico con quello psicologico”. Molti gli argomenti trattati: dipendenza da internet, cyberbullismo, privacy, legalità informatica, copyright, cyber pedofilia, chat, facebook, peer education, strumenti per gli insegnanti. Il libro è edito da Hoepli.

, , , , , , , , ,

Nessun commento

ANSO supporta la prima tappa italiana della Social Media Week

L’appuntamento è a Milano dal 20 al 24 settembre. Oltre trenta eventi gratuiti sui social media nell’arco di cinque giorni, ospitati in diverse location.
La Social Media Week, lanciata a New York nel 2009, giunta alla terza edizione, si terrà simultaneamente in cinque città nel mondo: Milano, Bogotà, Buenos Aires, Città del Messico e Los Angeles.

L’evento di Milano, unica tappa europea di questa prima edizione, è organizzato da Augmendy con il supporto di un Advisory Board composto dai maggiori professionisti italiani del web.
Fra i supporters dell’edizione italiana c’è anche ANSO.

Social Media Week si pone l’obiettivo di diffondere le nuove potenzialità che la Rete e i Social Media sono in grado di offrire, da Twitter a Facebook, passando per YouTube, Flickr e LinkedIn.

Tra gli ospiti internazionali della Social Media Week a Milano: Naveen Selvadurai, co-fondatore di FourSquare, Rand Fishkin, CEO di SEOmoz, e Dina Kaplan, cofondatrice del television network Blip.tv.
Il centro operativo italiano della manifestazione e sede espositiva di nuove tecnologie sarà l’Urban Center in Galleria Vittorio Emanuele a Milano.

, , , ,

Nessun commento

L’informazione è sempre più “social”. Il flusso di informazione si nutre di relazioni taggate web 2.0

Marco Di Maio e Luca Conti

Si è svolto ieri a Jesi l’incontro pubblico con Luca Conti dal titolo “Giornali online e Social network”, inserito nel programma della VII Assemblea nazionale ANSO (Associazione Nazionale Stampa Online).
Noto blogger, esperto e consulente di social media, Luca Conti ha posto in evidenza come, sempre più, l’informazione è inserita nel flusso del social web. E i social network ricoprono un ruolo determinante come fonte primaria informativa, anche per gli addetti ai lavori. Per questo i soggetti coinvolti nella rete di relazioni diventerebbero elementi paritari in termini di offerta di informazioni, commenti, distribuzione e condivisione delle notizie. Editori, giornalisti, operatori della comunicazione e del marketing sul web sono legati ai lettori e alle community: condivisione, passaparola e network sono alla base dello scambio e della diffusione delle notizie.

Durante la serata Luca Conti, autore del libro “Fare business con Facebook” (Hoepli, 2009), ha proposto una panoramica delle piattaforme di networking più conosciute (Facebook, Twitter, Tumblr) ed esempi di utilizzo che ne hanno fatto alcune testate internazionali come il New York Times, USA Today, Newsweek, Al Jazeera e l’italianissimo Il Sole 24 ORE.
La presentazione è disponibile anche sul web.

«È essenziale innovare – afferma Marco Di Maio, Presidente ANSO – ed essere al passo con lo sviluppo del social web, specialmente per il mondo dell’editoria locale online, che trae linfa dal radicamento sul territorio e dall’interattività con i propri lettori. La nostra particolarità deve essere l’attenzione all’uso qualitativamente elevato di questi strumenti per proporre complessivamente un’informazione affidabile dove il lettore diviene parte attiva della notizia».
In questo senso, l’Associazione sta anche cercando di portare in primo piano la realtà dell’informazione locale nel panorama italiano, attraverso un lavoro intenso, per consolidarne la presenza e renderlo protagonista nella prossima auspicata riforma dell’editoria.

, , , , , , , , , ,

Nessun commento

Quotidiani online e social network. A Jesi un evento aperto al pubblico con Luca Conti

luca-conti

“Giornali online e Social network”, questo il titolo dell’incontro pubblico che si terrà venerdì 11 dicembre nella Sala Maggiore della Biblioteca Planettiana di piazza Colocci a Jesi, in provincia di Ancona (ore 21,30).
L’evento, organizzato dall’ANSO con il patrocinio dei Comuni di Jesi e Senigallia e che vede come sponsor iCittà , la business community dedicata ad aziende e utenti, rientra nell’ambito degli appuntamenti previsti per l’assemblea nazionale di ANSO, che si svolgerà a Senigallia dall’11 al 12 dicembre prossimi.

Relatore dell’incontro sarà Luca Conti, blogger, giornalista ed esperto di social network, collaboratore del Sole 24 Ore e consulente sull’uso dei social media per clienti come Rai, Mediaset, Dol e Liquida del gruppo Banzai. È autore del libro “Fare business con Facebook” (edito da Hoepli) e di un prossimo volume su Twitter, altro social network di grande utilizzo.

«Per l’ANSO e i suoi editori – afferma Marco Di Maio, presidente dell’Associazione – è fondamentale stare al passo con le continue innovazioni che riguardano il nostro settore. Il rapporto e l’interazione con gli utenti è la sfida con cui i piccoli editori associati ad ANSO intendono continuare a misurarsi. E questo per dare risposta alla grande esigenza che c’è nel tessuto sociale, specialmente in ambito locale, di esprimersi e commentare ciò che accade intorno a noi. La nostra associazione è una realtà che rappresenta un autentico baluardo di indipendenza, libertà e pluralità di informazione, con 3 milioni di lettori unici ogni mese».

Da qui, la volontà di ANSO di organizzare un evento ad hoc, rivolto non solo ai propri associati ma aperto al pubblico interessato, che potrà conoscere l’Associazione ma soprattutto ascoltare Luca Conti, uno dei massimi esperti del mondo dei social media e dell’informazione online.

incollaborazione

, , , , , ,

Nessun commento